Gli ultimi aggiornamenti all’algoritmo di Google

Aggiornato: 2023-11-02
Aggiornamenti all'algoritmo di Google
Google Search riceve miliardi di richieste ogni giorno in 150 lingue supportate. Per fornire agli utenti risultati corrispondenti alle loro richieste, utilizza decine, se non centinaia, di algoritmi. Tutti questi sistemi vengono continuamente migliorati e aggiornati per garantire che i contenuti forniti nei risultati di ricerca siano più adatti alle esigenze degli utenti. Per conoscere tutti gli aggiornamenti, leggi il nostro articolo.
Inizia a guadagnare soldi oggi.
Registrati gratuitamente

I continui cambiamenti determinano le pratiche SEO — l'ottimizzazione per i motori di ricerca (e anche per gli utenti). Ciascun aggiornamento dell'algoritmo di Google incide sulla valutazione dei siti web. È fondamentale seguire le informazioni più recenti sugli aggiornamenti per poter adeguare correttamente i siti web e i contenuti in essi pubblicati e ottenere un posizionamento ottimale.

Di seguito presentiamo gli aggiornamenti degli algoritmi e i nuovi sistemi introdotti in grado di influenzare la valutazione dei siti web e la creazione delle classifiche di Google, con la conseguente modifica delle posizioni nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Gli ultimi aggiornamenti dell'algoritmo - Novembre 2023 Reviews Update

08/11 - 7/12
Quando il Core Update di novembre era in corso, Google ci ha servito contemporaneamente un altro aggiornamento, il Reviews Update. Queste sono le ultime informazioni ufficiali sull'aggiornamento del sistema di recensioni. D'ora in poi le modifiche a questo sistema avverranno regolarmente e non saranno annunciate dall'azienda di Mountain View. La conclusione dell'implementazione dell'aggiornamento è stata annunciata il 7 dicembre.

Il sistema di recensioni è responsabile della valutazione delle pagine che pubblicano recensioni di prodotti o servizi. Dall'aprile 2021, Google ha annunciato otto aggiornamenti del sistema di recensioni. L'ultimo Reviews Update ha un impatto globale e riguarda, tra l'altro, le pagine in inglese, spagnolo, tedesco, francese, italiano, portoghese, polacco, vietnamita, indonesiano e russo. I siti web che si concentrano sulla creazione di recensioni devono attenersi alle linee guida di Google per la produzione di recensioni di prodotti di alta qualità.

Novembre 2023 - Core Update

02/11 - 28/11/2023
Il 2 novembre Google ha annunciato un altro aggiornamento, già il quarto principale del motore di ricerca quest'anno, il Core Update di novembre 2023. L'implementazione delle modifiche ai sistemi e agli algoritmi ha richiesto 26 giorni.

Lo stato di implementazione di questo e di altri aggiornamenti dell'algoritmo può essere verificato in tempo reale sulla pagina informativa di Google relativa alle modifiche introdotte e a qualsiasi problema del motore di ricerca: https://status.search.google.com/summary.

Ottobre 2023 Core Update

05/10 -
Appena un giorno dopo aver annunciato il rilascio dell'aggiornamento del sistema di rilevamento dello spam, Google sta avviando un altro importante aggiornamento dell'algoritmo di ricerca: il Core Update di ottobre. È probabile che l'aggiornamento richiederà diverse settimane.

Gli aggiornamenti importanti sono in genere legati a modifiche nel modo in cui l'algoritmo di ricerca di Google abbina i risultati di ricerca alle query degli utenti. Dopo i recenti aggiornamenti ai sistemi di contenuti utili e al rilevamento dello spam, questo è un altro passo verso la rimozione dalle SERP dei contenuti non utili che non soddisfano gli standard di qualità del motore di ricerca.

È possibile verificare lo stato di avanzamento di questo e di altri aggiornamenti dell'algoritmo sulla pagina informativa di Google relativa alle modifiche introdotte e ai potenziali problemi del motore di ricerca - https://status.search.google.com/summary.

Ottobre 2023 Spam Update

04/10 -
Una settimana dopo la conclusione dell'aggiornamento dei contenuti utili di settembre 2023, Google ha annunciato un altro aggiornamento. Attraverso Google Search Central su X.com (ex Twitter), è stato comunicato che l'aggiornamento riguarda i sistemi di controllo dello spam.

I sistemi di rilevamento automatico dello spam sono costantemente attivi nel motore di ricerca di Google. L'obiettivo dell'aggiornamento è migliorare le capacità di rilevamento dello spam ed eliminare varie forme di spam e attacchi di hacking, principalmente nelle seguenti lingue: turco, vietnamita, indonesiano, hindi e cinese. L'implementazione dello Spam Update 2023 richiederà diverse settimane.

I proprietari di siti web dovrebbero consultare le linee guida di Google relative allo spam nel motore di ricerca per assicurarsi che i loro siti web siano conformi.

Settembre 2023 Helpful Content Update

14/09 - 28/09/2023
Una settimana dopo la conclusione del Core Update di agosto, Google ha annunciato un altro aggiornamento. Attraverso Google Search Central su X.com (già Twitter), ha comunicato che la modifica dell'algoritmo riguarda il sistema dei contenuti utili (Helpful Content). L'aggiornamento dell'Helpful Content mira ad agevolare gli utenti nella ricerca di contenuti di alta qualità che siano effettivamente utili e rispondano alle proprie esigenze. Google prevede che l'aggiornamento richiederà due settimane per essere implementato.

Accanto all'implementazione dell'aggiornamento del sistema, sono state introdotte delle modifiche alla documentazione relativa all'Helpful Content. Di seguito presentiamo le più significative:

  • Google sta evidenziando un cambiamento nel proprio approccio ai contenuti generati dall'IA. Già nei primi paragrafi si parla di contenuti creati "per le persone". In precedenza, l'enfasi era posta sui contenuti scritti "dalle persone per le persone". Sembra che non sia importante che i testi siano generati dall'intelligenza artificiale, purché apportino valore all'utente e siano utili.
  • I contenuti dei siti web non devono essere necessariamente scritti da esperti, ma devono solo essere verificati da questi ultimi. La domanda "Questo contenuto è stato scritto da un esperto?" è stata sostituita da "Questo contenuto è stato scritto o verificato da un esperto?".
  • Sono apparse nuove guidelines per quanto riguarda la rimozione dei contenuti o i cambiamenti di data. Google presterà ancora più attenzione al fatto che vengano aggiornate solo le date delle pagine senza apportare modifiche sostanziali ai contenuti. Inoltre, verificherà se viene aggiunto un nuovo testo e rimosso uno vecchio, solo per dare l'impressione di una pagina "fresca".
  • Sono state aggiornate le informazioni relative ai contenuti di terze parti (come i testi sponsorizzati o di affiliazione) sul sito web principale o sui sottodomini. Google ricorda ai propri utenti che questi contenuti possono essere presi in considerazione nei parametri di ranking dell'intero sito web.

Cosa fare se si nota un calo di ranking sul proprio sito web? Google consiglia di verificare autonomamente i contenuti e di migliorare o rimuovere quelli che sembrano non essere utili. Qui trovate i consigli di Google per creare contenuti utili.

Agosto 2023 Core Update

22/08 - 7/09/2023
Il Core Update di agosto mirava a migliorare il modo in cui Google valuta i contenuti. L'aggiornamento è stato esteso, con una durata di 16 giorni, e ha causato significative oscillazioni del ranking in molti settori. Tuttavia, rispetto agli aggiornamenti precedenti, non sono stati osservati altrettanti cambiamenti significativi. Molti specialisti hanno notato cambiamenti più rilevanti nella visibilità dei domini a luglio, quando la modifica dell'algoritmo non era stata confermata da Google, rispetto a quanto avvenuto dopo il Core Update di agosto.

Il processo di integrazione delle modifiche algoritmiche si è concluso il 7 settembre. Pochi giorni prima della conclusione del rollout dell'aggiornamento, alcuni membri della comunità SEO su Twitter hanno iniziato a segnalare ulteriori fluttuazioni rilevanti nelle SERP. Ciò è stato confermato anche dagli strumenti di rilevamento delle modifiche agli algoritmi, come SEMRush Sensor, che hanno continuato a segnalare forti turbolenze nei risultati di ricerca negli Stati Uniti nei due giorni successivi alla conclusione del rollout.

The changes in search results after Google's August algorithm update reported by Semrush Sensor.

Secondo i dati di SimilarWeb, i siti web più colpiti sono stati quelli dei settori e-commerce e marketplace (Amazon, eBay e Etsy), seguiti dal settore finanziario. Il rapporto indica che il settore medico ha registrato le fluttuazioni più basse.

Aggiornamento dell'algoritmo di Google. Che cosa comporta?

La domanda sull'aggiornamento dell'algoritmo di Google merita di essere preceduta da una breve introduzione sul funzionamento di Google. Il motore di ricerca si basa su molteplici algoritmi che analizzano i siti web per facilitare la presentazione dei risultati più pertinenti in risposta alla query di un utente. L'esatto funzionamento di questi algoritmi non è completamente svelato e il funzionamento del motore di ricerca varia a seconda di fattori quali il settore, la posizione geografica e la lingua. L'algoritmo impara dalle interazioni degli utenti, il che significa che i risultati della ricerca sono influenzati anche dai loro comportamenti, dalle loro preferenze e dalla loro collocazione territoriale.

Per facilitare la ricerca di informazioni rilevanti, Google utilizza diversi sistemi di ranking. Sono molti i fattori che influenzano questi sistemi, ma solo alcuni sono stati confermati ufficialmente dal gigante californiano. Alcuni di questi fattori sono:

  • Contenuto della pagina
  • Ottimizzazione tecnica
  • Compatibilità con i dispositivi mobili
  • Velocità di caricamento delle pagine
  • Fattori del dominio
  • Collegamenti esterni

Google aggiorna il suo algoritmo per adattarsi all'evoluzione delle tendenze e delle preferenze degli utenti, assicurando che questi ultimi ricevano risultati di ricerca aggiornati e più pertinenti. Queste modifiche contribuiscono anche a eliminare gli abusi SEO. Lo sviluppo degli algoritmi è un processo continuo e alcune modifiche possono essere abbastanza significative da influire sulle classifiche dei siti web nei risultati di ricerca. Tra gli aggiornamenti che hanno un impatto maggiore sulle valutazioni dei siti ci sono i core updates. Normalmente la messa in atto di tali modifiche viene comunicata da Google in anticipo e il loro rollout può essere esteso e durare da alcuni giorni a diverse settimane. Alcuni aggiornamenti riguardano aspetti specifici dell'algoritmo, come l'indicizzazione dei dispositivi mobili o la valutazione della qualità dei contenuti.

Gli aggiornamenti degli algoritmi possono avere un impatto considerevole sul posizionamento di un sito web nei risultati di ricerca, per questo è importante tenersi aggiornati sugli ultimi cambiamenti e adottare le misure necessarie per migliorare il posizionamento del proprio sito. Un calo di visibilità può tradursi in una riduzione del traffico verso il proprio sito, con conseguente diminuzione delle conversioni e delle vendite.

Come intervenire sui cali legati all'aggiornamento di un algoritmo?

Se il proprio sito web subisce un calo dopo un aggiornamento dell'algoritmo, è importante mantenere la calma e analizzare le ragioni alla base del calo, piuttosto che intraprendere azioni drastiche. Un calo non indica necessariamente un problema del vostro sito, ma piuttosto che Google sta modificando il suo algoritmo per soddisfare le esigenze degli utenti. È possibile che il ranking torni alle posizioni precedenti dopo qualche giorno. A volte vale la pena aspettare alcuni giorni prima che il ranking si riassesti.

Tuttavia, se il proprio sito web scende costantemente nel ranking, è necessario condurre un'analisi e verificare se ci sia la possibilità di apportare dei miglioramenti. Ma prima di immergersi nell'analisi, è necessario attendere la conferma ufficiale di Google di tutte le modifiche in corso.

  • Scopri cosa riguarda l'aggiornamento. Sebbene Google fornisca raramente indicazioni specifiche, vale la pena di tenere traccia delle informazioni sui cambiamenti dalla fonte ufficiale, il Google Search Central. Gli esperti SEO analizzano anche le cause dei cali attraverso prove ed errori, quindi è utile cercare informazioni sui forum o sui siti web di settore più importanti come Search Engine Land.
  • Verifica se anche i siti web simili al tuo hanno subito un calo. Confronta il tuo sito con quelli che hanno mantenuto o guadagnato posizioni dopo l'aggiornamento. Analizza i loro "link profiles" e i contenuti pubblicati.
  • Confronta il tuo sito web con quelli che si posizionano tra i primi 10 risultati di ricerca per le parole chiave selezionate. Google potrebbe ora servire un tipo di contenuto diverso per query specifiche, per allinearsi meglio all'intento degli utenti.
  • Effettua una verifica dei contenuti, concentrandoti su titoli e intestazioni, copertura tematica dei contenuti pubblicati e densità delle parole chiave. Verifica la presenza di eventuali duplicati e la cannibalizzazione delle parole chiave. Verificate se ci sono pagine con contenuto scarno, ovvero con contenuti di bassa qualità e poco attraenti per gli utenti.
  • Analizza il tuo link profile, assicurandoti di avere diverse fonti di backlink e che i tuoi link non provengano da siti web sospetti.
  • Controlla la velocità di caricamento del tuo sito con PageSpeed Insights e assicurati che il tuo sito sia responsivo.
  • Verifica le metriche Core Web Vitals per il tuo sito, sia per la versione desktop che per quella mobile.
  • Sfrutta la Google Search Console per verificare la presenza di errori segnalati.

Recovery can be a challenging and time-consuming task, and the pace of returning to pre-update positions will be much slower than the rate of decline. Typically, you have to wait for the next major search engine update to see results. Sometimes, regaining visibility may be impossible when Google determines that other sites deserve higher positions. Therefore, focus on maintaining the efficient operation and optimization of your website regularly to avoid issues related to Google algorithm updates.

How can you protect yourself from the negative effects of a Google Core Update?

If you want to better prepare for the upcoming Google Core Update, monitor forums related to updates in the USA, as they tend to experience updates first. However, it's not ad hoc actions, but a well-thought-out SEO strategy that should prevent any update from significantly affecting your website's visibility on Google. Creating unique content following E-A-T guidelines, building domain authority, and acquiring high-quality external backlinks are elements that require ongoing effort as part of your website's development. Accessibility, responsiveness, ease of navigation, and page loading speed within your website are the basics of a smoothly functioning website. Implementing SEO actions with your users in mind will result in better evaluations by algorithms, and updates shouldn't be a cause for concern.

Tuttavia, non basare la tua strategia solo sulla SEO. Investire nello sviluppo di diversi canali di acquisizione clienti aiuterà a proteggersi dai futuri aggiornamenti degli algoritmi.

I più importanti aggiornamenti degli Algoritmi di Google

I primi motori di ricerca di Google si basavano sull'algoritmo PageRank, che si basava su un singolo indicatore. Da allora, l'algoritmo si è evoluto, prendendo in considerazione centinaia di fattori per il ranking delle pagine web. L'obiettivo generale di tutti questi cambiamenti è quello di fornire agli utenti britannici e ad altri utenti le informazioni più rilevanti, contrastando al contempo lo spam e le pratiche non etiche.

Qui di seguito una breve panoramica degli aggiornamenti che hanno avuto un impatto significativo sul modo in cui le pagine web vengono posizionate nei risultati di ricerca:

  • Panda (2011): Eliminazione dei contenuti di bassa qualità e dei siti web contenenti spam.
  • Penguin (2012): Lotta alle pratiche disoneste di link-building.
  • Hummingbird (2013): Comprensione migliorata del contesto e dell'intento degli utenti durante le ricerche.
  • Pigeon (2014): Adattamento dei risultati di ricerca alla posizione dell'utente ( local SEO).
  • RankBrain (2015): Introduzione di un sistema basato sull'IA per comprendere meglio il significato delle query, soprattutto quelle più complesse, inedite e specifiche.
  • Mobilegeddon (2015): L'inizio dei cambiamenti che hanno favorito i siti web responsivi ai dispositivi mobili.
  • BERT (2019): Intelligenza artificiale avanzata per cogliere significati e intenti a partire da combinazioni di parole.

Aprile 2023 Reviews Update

12/04 - 25/04/2023
L'aggiornamento delle recensioni dei prodotti per Google Search è iniziato il 12 aprile e ha richiesto 13 giorni per essere completato. Questo aggiornamento riguarda la valutazione dei contenuti considerati come recensioni o raccomandazioni. Tali criteri si applicano non solo alle recensioni di prodotti, ma anche a quelle di servizi, località, film, giochi e altri articoli recensiti. Se si creano contenuti di questo tipo, è importante familiarizzare con le linee guida per la creazione di recensioni di prodotti di alta qualità.

Marzo 2023 Core Update

15/03 - 28/03/2023
L'aggiornamento di marzo del principale sistema di ranking di Google è iniziato il 15 marzo 2023 e si è concluso 13 giorni dopo, il 28 marzo. Si tratta del primo cambiamento sostanziale del nuovo anno, che interessa tutti i tipi di contenuti in tutte le regioni e le lingue, con l'obiettivo di migliorare la qualità e la pertinenza dei risultati di ricerca.

Secondo il riepilogo riepilogo di Amsive Digital, i maggiori cambiamenti positivi sono stati osservati sui siti web di e-commerce e di shopping durante l'aggiornamento principale di marzo. Giganti come Amazon ed eBay hanno ottenuto grandi vantaggi da questo aggiornamento. Tra i siti web analizzati, quelli delle categorie "Società" e "Turismo" hanno subito le perdite più significative. L'aggiornamento ha influito anche sulla visibilità dei siti web dedicati alla salute, con i grandi operatori che hanno perso terreno rispetto alle realtà più piccole.

Febbraio 2023 Product Reviews Update

21/02 - 7/03/2023
Il primo aggiornamento dell'algoritmo di Google nel 2023 si è concentrato sui contenuti relativi alle recensioni e ai consigli sui prodotti. Per la prima volta, il sistema di recensioni dei prodotti nel motore di ricerca è stato implementato a livello globale e ampliato al fine di includere recensioni in lingue come spagnolo, tedesco, francese, italiano, vietnamita, indonesiano, russo, olandese, portoghese e polacco. Nell'analisi dei risultati dell'aggiornamento, Mordy Oberstein ha sottolineato lo stile delle pagine che hanno beneficiato delle modifiche di febbraio. Tra i contenuti premiati, molti erano scritti in prima persona, il che suggerisce che le valutazioni di prima mano sui prodotti sono considerate di maggior valore.

I tuoi commenti (0)
I redattori di Whitepress si riservano il diritto di rimuovere i commenti offensivi, che contengono parole volgari o che non siano pertinenti.

WhitePress sp. z o.o., con sede legale a Bielsko-Biała, via Legionów 26/28, tratta i vostri dati personali per finalità di marketing di WhitePress sp. z o.o. e di entità interessate a commercializzare i propri beni o servizi. Le finalità di marketing dei partner commerciali di WhitePress sp. z o.o. comprendono, tra l'altro, informazioni commerciali su conferenze e corsi di formazione relativi ai contenuti pubblicati nella sezione Knowledge Base.

La base giuridica per il trattamento dei dati personali dell'utente è lo scopo legittimo perseguito dall'Amministratore e dai suoi partner (articolo 6, paragrafo 1, lettera f), del RODO).

Gli utenti hanno i seguenti diritti: diritto di richiedere l'accesso ai propri dati, diritto alla rettifica, diritto alla cancellazione, diritto alla limitazione del trattamento e diritto alla portabilità dei dati. Per ulteriori informazioni sul trattamento dei vostri dati personali, compresi i vostri diritti, potete consultare la nostra Informativa sulla privacy.
Leggi tutto
  • Non ci sono ancora commenti su questo articolo.

WhitePress sp. z o.o., con sede legale a Bielsko-Biała, via Legionów 26/28, tratta i vostri dati personali per finalità di marketing di WhitePress sp. z o.o. e di entità interessate a commercializzare i propri beni o servizi. Le finalità di marketing dei partner commerciali di WhitePress sp. z o.o. comprendono, tra l'altro, informazioni commerciali su conferenze e corsi di formazione relativi ai contenuti pubblicati nella sezione Knowledge Base.

La base giuridica per il trattamento dei dati personali dell'utente è lo scopo legittimo perseguito dall'Amministratore e dai suoi partner (articolo 6, paragrafo 1, lettera f), del RODO).

Gli utenti hanno i seguenti diritti: diritto di richiedere l'accesso ai propri dati, diritto alla rettifica, diritto alla cancellazione, diritto alla limitazione del trattamento e diritto alla portabilità dei dati. Per ulteriori informazioni sul trattamento dei vostri dati personali, compresi i vostri diritti, potete consultare la nostra Informativa sulla privacy.
Continua a leggere
Articoli consigliati